Villas Sorrento Coast

Benvenuti

AMALFI COAST

AMALFI COAST

La Costiera amalfitana è il tratto della costa campana, che, situato a sud della penisola sorrentina, si affaccia sul golfo di Salerno; è delimitato ad ovest da Positano e ad est da Vietri sul Mare. È famosa in tutto il mondo per la sua bellezza naturalistica e anche sede di importanti insediamenti turistici. Prende il nome dalla città di Amalfi, nucleo centrale della Costiera non solo geograficamente, ma anche storicamente. La Costiera Amalfitana è nota per la sua eterogeneità: ognuno dei paesi della Costiera ha il proprio carattere e le proprie tradizioni.
I Comuni compresi lungo i 50 km di costa sono: Vietri sul Mare, Cetara, Maiori, Minori, Tramonti, Ravello, Scala, Atrani, Amalfi, Agerola, Conca dei Marini, Furore, Praiano e Positano. La Costiera Amalfitana è un patrimonio culturale e mondiale appartenente all'UNESCO. Il massimo splendore della Costiera risale all'epoca dell'Antica Roma, quando i Patrizi Romani erano soliti costruire qui le loro residenze estive ,cosicchè numerose ville sono sparse un po' in tutta la Costiera. Un secondo periodo di importanza storica si è avuto con la Repubblica di Amalfi, Repubblica Marinara insieme a Pisa, Genova e Venezia. La storia legata alla Repubblica di Amalfi, tutt'ora, viene rivissuta, ogni anno, con le famose Regate, manifestazione folkloristica nota in tutto il mondo.
La Divina Costiera è una delle località più ambìte nel mondo; basta citare Positano, Amalfi, Ravello, luoghi dalle superbe bellezze paesaggistiche, ricchi di suggestioni e di incanto, oltre che scrigni colmi di storia. Essa è meta di turisti, di artisti e di persone che amano il mare, il sole e la pace. Anche i giovani, numerosi, frequentano la Costiera in cerca di divertimento e di vita notturna.

Guarda le proprietà »

CAPRI ISLAND

CAPRI ISLAND

L'isola di Capri è situata nel Golfo di Napoli tra la penisola Sorrentina e le isole di Ischia e Procida. Eravamo nel lontano 29 a.c. quando l'imperatore romano Ottaviano prima e Tiberio dopo furono folgorati dalla bellezza di quest'isola e con la loro presenza ne influenzarono notevolmente l'architettura e lo sviluppo. Ad opera della grande capacità costruttiva dei Romani furono edificati il porto, il sistema idrico, numerose fattorie, abitazioni, casali e le dodici ville imperiali di alcune delle quali ancora esistono i resti . Dopo i Romani, nell'arco della sua lunga storia, Capri subì invasioni e saccheggi da parte dei Saraceni(medioevo), successivamente degli Ottomani(XVI sec.) per passare nell'Ottocento in mano ai Borboni grazie ai quali l'isola acquisì una grossa connotazione culturale soprattutto dopo l'unione di Ferdinando IV con Maria Carolina d'Austria, donna colta e raffinata. Cosi' nell'Ottocento Capri cominciò ad essere conosciuta nel mondo e divenne un luogo dell'"otium" e dell'accoglienza. Approdò a Capri un turismo fatto di nobili, reali, e personalità della politica e dell'industria. Oggi Capri è una meta desiderata e sognata, visitata da turisti provenienti da ogni parte del mondo; qui si possono incontrare artisti, nelle stradine solitarie, che dipingono, scrivono e usano l'energia dell'isola per riversarla nelle loro opere.
Questo è il ritrovo esclusivo dei vip, è l'isola romantica per antonomasia, è il centro ideale per gli artisti di tutto il mondo, è la capitale mondiale della Caffè Society. E' IL SOGNO DI TUTTI!!!!

Guarda le proprietà »

SORRENTO CENTRE

SORRENTO CENTRE

Sorrento è un Comune della provincia di Napoli di circa di 17.000 abitanti.E' situato nella parte meridionale del Golfo di Napoli, a soli 35 km da Pompei. E' la città più importante dell‘omonima penisola e divide il golfo di Napoli da quello di Salerno. La cittadina, caratterizzata da aranceti e limoneti, è circondata ad Ovest ed ad Est da profonde gole, mentre a Nord scende a precipizio sul mare. Il centro storico mostra ancora il tracciato ortogonale delle strade di origine romana, mentre verso monte è circondato dalle mura cinquecentesche.
Trovare una sistemazione alberghiera è semplice, sia perché la cittadina ha numerose strutture ricettive sia perché è ben collegata (pulman e taxi) con le zone limitrofe, che offrono una ricca e confortevole ospitalità in alberghi, ville, residences e case private. Sorrento è ben collegata con Napoli e con l' aeroporto di Capodichino ed è facilmente raggiungibile con la Circumvesuviana o con il Metrò del mare . L'economia locale si basa prevalentemente sul turismo, culturale e balneare, sull'agricoltura (agrumi, viti, noci, ulivi), sull'industria alimentare (tra i prodotti tipici di Sorrento possiamo ricordare il famoso limoncello, il babà al limoncello, gli gnocchi alla sorrentina o i ravioli all'aragosta) e sul caratteristico artigianato del legno intarsiato.

Guarda le proprietà »

SORRENTO PENINSULA

SORRENTO PENINSULA

Incantevole, romantica e deliziosa sono gli aggettivi più consoni per descrivere questo lembo di terra chiamato penisola Sorrentina. Ne fanno parte vari Comuni e paesi quali Sorrento, Piano di Sorrento, Meta, S.Agnello, Vico Equense, Massa Lubrense, Sant'Agata sui due Golfi e Nerano. Il paese più rappresentativo è certamente la città di Sorrento che si distende armoniosamente sopra un alto terrazzo tufaceo, che domina a picco il mare da un'altezza di 50 metri, in mezzo ad una rigogliosissima vegetazione. La penisola Sorrentina è un luogo dalla storia millenaria e dalle tante leggende di cui la più famosa è di certo quella del mito delle sirene da cui Sorrento(Sirenide) pare tragga origine. Infatti si racconta che in questo luogo vivessero le sirene, leggendarie creature, metà donne e metà pesce, come la tradizione omerica ci ha tramandato. Esse ammaliavano i naviganti con i loro canti suadenti, facendoli naufragare contro gli scogli.
In questi luoghi ,sia per la loro bellezza, per la posizione e per la loro ricchezza si sono susseguiti nei secoli i Greci, gli Etruschi, i Romani, i Normanni e Spagnoli.
Oggi l'economia di questa terra si basa, in gran parte, su alcuni settori di punta: il turismo, in primo luogo, grazie alla naturale vocazione culturale e balneare dei vari borghi cittadini, l'agricoltura basata sulla produzione di agrumi, noci e olio, la trasformazione di prodotti caseari e, in ultimo, la creazione di eccezionali dolci e liquori, come ad esempio la tipica delizia al limone ed il famoso limoncello. Anche l'artigianato ha una lunga storia: famosissime sono le caratteristiche arti dell'intarsio su materiali lignei e la lavorazione dei merletti. La Penisola offre itinerari alla ricerca di antichi sapori e storici vini, attraverso prodotti e produttori, espressione del territorio. Si passa dal limoncello di Sorrento( liquore ottenuto con bucce di limone, alcool, acqua e zucchero) all'olio DOP Penisola Sorrentina, dalla pasta di Gragnano ai latticini di Agerola, sostando in veri templi del gusto e girovagando per cantine e frantoi.
Inoltre sono famosissime le Processioni della settimana di Pasqua. Quella del Venerdì Santo, a Sorrento, è tra le più suggestive del mondo. Affondano le proprie radici già nel medioevo e successivamente, con la dominazione spagnola, assunsero le caratteristiche che ancora oggi mantengono. Vengono organizzate da secoli dalle Arciconfraternite di Sorrento, che hanno molto influenzato la storia della Città e dell'intera penisola.

Guarda le proprietà »
Bookmark and Share
Links Endesia Web Design

Mobile: +39 339 33 23 477
Telephone/Fax: +39 081 877 2921
UK Toll Free: 0044 0161 4080 525
USA & Canada Toll Free: 001 213 814 2715
Australia Toll Free: 0061 0280 060 102
Skype: booksorrentovillas E-mail: info@booksorrentovillas.com